fbpx Skip to content

Diventare consulente SEO: gli aspetti fiscali

diventare consulente seo
(Last Updated On: 13 Agosto 2019)

Come diventare consulente SEO? Quali sono gli aspetti fiscali e contabili da tenere in considerazione? E quali gli adempimenti da non dimenticare? La natura di freelance implica l’apertura della partita iva, quale regime fiscale e contributivo è più indicato per un SEO specialist?

Chi è il consulente SEO

Il consulente SEO è un professionista esperto in materia di motori di ricerca, posizionamento e indicizzazione dei siti web. Ha una conoscenza approfondita dei fattori che determinano il ranking e delle attività da svolgere per la gestione e l’ottimizzazione di un sito internet. Il SEO specialist si occupa della ricerca delle keywords, del SEO audit, delle attività di ottimizzazione on-site e off-site, della realizzazione e gestione delle campagne SEO, dell’implementazione dei contenuti in ottica SEO e delle attività di link building.

Perché diventare consulente SEO

Negli ultimi anni la figura del consulente SEO è sempre più richiesta anche nel Bel Paese e sono tanti i giovani che ogni giorno si avvicinano a questa disciplina, legata al mondo del web e dell’informatica. Il ruolo di SEO specialist è sempre più richiesto dalle aziende italiane, ma meno frequentemente le attività sono affidate a un dipendente. Spesso, infatti, le imprese sono più propense ad affidarsi a liberi professionisti esperti del settore. Si tratta di un ruolo nell’ambito digitale tra i più richiesti sul mercato italiano. Ecco così, diventare consulente SEO apre molte prospettive e la figura del SEO specialist merita un focus per quanto riguarda gli aspetti fiscali e contabili.

Diventare consulente SEO: informazioni base

Il SEO specialist è un professionista che non appartiene ad alcun ordine professionale e non ha l’obbligo d’iscrizione in Camera di Commercio. Per questi motivi, ai fini previdenziali può sfruttare la Gestione Separata INPS versando i contributi in modo proporzionale al guadagno e non in misura fissa. Diventare consulente SEO significa, dunque, essere un libero professionista.

Le domande che in molti si pongono riguardano l’apertura partita IVA. Conviene? È davvero necessaria i primi tempi, quando si hanno pochi clienti?
Come più volte detto in altri post, non esiste un limite preciso di guadagni oltre il quale si è obbligati ad aprire partita iva. La normativa fiscale precisa solo che un soggetto è obbligato all’apertura della partita nel momento in cui svolge un’attività lavorativa in modo professionale e autonomo. Nello specifico, ci si riferisce a un’attività professionale quando questa segue una determinata sistematicità e il suo esercizio non è sporadico. Il requisito di professionalità, inoltre, implica anche il concetto di scopo di lucro, ossia l’intento di percepire una remunerazione e avere un guadagno. Un’attività è professionale quando è svolta in modo abituale e non occasionale, anche se non in modo esclusivo.
Per diventare consulente SEO in modo professionale e continuativo occorre obbligatoriamente aprire partita iva.

Il codice ateco per i consulenti SEO

Al momento di aprire partita iva è necessario scegliere il codice ATECO. Il SEO specialist, a seconda dell’attività predominante può optare per diverse possibilità, ma si è soliti scegliere il generico 62.02.00 – Consulenza nel settore delle tecnologie dell’informatica.

In ogni caso, la consulenza di un Dottore Commercialista, al fine di evitare spiacevoli inconvenienti futuri, è sempre consigliata.

ATTENZIONE: l’apertura della partita iva deve essere attuata entro e non oltre 30 giorni dalla data di inizio effettivo dell’attività.


Aprire partita IVA?

Affidati allo staff de Il Commercialista Online evitando errori e costose sanzioni.
Acquista la nostra consulenza Skype direttamente con un esperto per dissipare tutti i tuoi dubbi e le pratiche di start-up le offriamo noi.


Commenti Facebook
[tags]
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Vernieri Cotugno Dott.ssa Michela

Lascia un commento

Lascia un commento!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fattura Elettronica

fattura elettronica

Scarica l’app

app per Android

app per iOS

Scarica i nostri eBook gratuiti

ditta individuale

regime forfettario

Srl o Srls?
Ebook aprire la partita IVA

Aprire Partita Iva?

Scarica Gratis il nostro Ebook per evitare ERRORI e COSTOSE SANZIONI