Skip to content
taglio del cuneo fiscale 2020

Cuneo Fiscale: i cambiamenti del 2020

Sommario
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
(Last Updated On: 29 Maggio 2020)

L’estate porterà buone notizie per molti lavoratori dipendenti che beneficeranno di incrementi concreti in busta paga. L’aumento dell’importo accreditato raggiungerà anche i 100 euro mensili. Il perché di tale cambiamento? Il taglio del Cuneo Fiscale 2020.

Vediamo insieme che cos’è il Cuneo Fiscale e il suo meccanismo di funzionamento.

Stipendi e cuneo fiscale 2020

La Legge di Bilancio 2020, tra i numerosi interventi, ha previsto anche il taglio al Cuneo Fiscale. Ma che cos’è in concreto? Si tratta di una manovra a beneficio dei lavoratori dipendenti che ogni mese percepiscono lo stipendio.
In tutti i cedolini salariali è possibile trovare la voce relativa al costo del lavoro. Una percentuale che grava sulle imprese spettante allo Stato e impiegata nel finanziamento dei costi imputabili alla previdenza e all’erario.
Agire sul cuneo fiscale significa diminuire la differenza d’importo tra la retribuzione lorda e la retribuzione netta. È, dunque, chiaro che il taglio al cuneo fiscale sia una misura a favore del lavoratore dipendente, il quale beneficerà di un aumento in busta paga.

I beneficiari del taglio al cuneo fiscale 2020

I lavoratori dipendenti sono i destinatari principali e beneficiari della manovra sul cuneo fiscale 2020. Gli incrementi visibili in busta paga spetteranno a diversi gruppi di lavoratori sulla base di più e diverse fasce di reddito.

Gli incrementi in busta paga spetteranno a coloro i quali hanno diritto al Bonus Irpef 2020. Lo stipendio, per questi gruppi di persone, dunque, sarà maggiorato mensilmente di 100, 80 euro o importi inferiori (non direttamente proporzionali al reddito).

Da quando sarà attivo il taglio al cuneo fiscale?

I lavoratori dipendenti inizieranno a beneficiare del taglio al cuneo fiscale già nel mese di luglio. Per quest’anno, dunque, gli accrediti riguarderanno gli ultimi 6 mesi del 2020. Questo significa che l’importo annuale massimo percepito sarà pari a 600 euro. Per il prossimo anno, invece, tale somma, riguardando tutti i 12 mesi dell’anno, sarà pari a 1.200 euro.

Cosa cambia in busta paga?

Chi ha un reddito annuo lordo compreso tra gli 8.200 euro e i 26.600 euro, a partire dal mese di luglio 2020 avrà un incremento pari a 100 euro in busta paga (somma superiore di 20 euro rispetto a quanto percepito sino a giugno 2020 con il Bonus Renzi).

Coloro i quali, invece, vantano un reddito lordo annuo tra i 26.600 euro e i 28.000 euro, da luglio, per la prima volta, potrà beneficiare di un bonus pari a 100 euro (mensili).

I dipendenti con un reddito lordo annuo compreso tra 28.001 e i 35.000 euro potranno beneficiare di una detrazione fiscale fino a 80 euro (corrispondente a chi percepisce 35.000 euro annui).

Per chi, infine, percepisce un reddito lordo annuo superiore a 35.000 euro, è prevista una detrazione fiscale equivalente che andrà a diminuire, fino ad annullarsi per chi supera i 40.000 euro di reddito lordo annuo.

Come calcolare gli importi spettanti

Il taglio dell’imposta deve essere applicato all’intero reddito imponibile da lavoro dipendente, comprendente anche le agevolazioni per i lavoratori rimpatriati e il rientro dei cervelli.

NOTA BENE: sono escluse dal calcolo l’abitazione principale e le relative pertinenze.

Proviamo a esemplificare il tutto:

1.200 euro/ 365 giorni * numero di giorni nel mese

NOTA BENE: la suddetta formula è valida per il calcolo degli importi spettanti a partire dall’anno 2021.

Essa è differente per il calcolo delle somme spettanti nell’arco dell’anno 2020. Come già detto, infatti, la manovra entrerà in vigore il 1° luglio 2020 e coprirà 6 mesi

600 euro /184 giorni * numero di giorni nel mese

ESEMPIO

Mese di ottobre 2020

600 euro /184 giorni * 31 giorni ottobre = 101,09 euro

In ogni caso, poiché l’importo massimo erogabile è pari a 100 euro, sarà tale somma a essere accreditata.



Ulteriori info?

Richiedi un nostro preventivo gratuito oppure acquista la nostra consulenza skype direttamente con un professionista esperto per dissipare tutti i tuoi dubbi e risolvere i tuoi problemi con i fisco.

Scopri la nostra offerta dedicata a chi apre partita IVA. Clicca sul bottone sottostante per avere maggiori info!



bonus vacanze 2020

Bonus vacanze 2020: come richiederlo

(Last Updated On: 6 Luglio 2020) L’estate è arrivata e con essa la voglia di andare in vacanza. Quest’anno sarà tutto diverso, ma per consentire

finanziamento 30.000 euro covid 19

Finanziamento 30.000 euro Covid-19

(Last Updated On: 6 Luglio 2020) Il decreto Liquidità, a seguito della conversione in legge 5 giugno 2020, n. 40, ha subito alcune modifiche. Di

Lascia un commento Facebook

Aggiungi il tuo commento!


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fattura Elettronica

Fattura elettronica

Scarica l’app

app per Android

app per iOS

Scarica i nostri eBook gratuiti

ditta individuale

regime forfettario

Srl o Srls?

Unisciti ad oltre 25.000 iscritti

Iscriviti alla Newsletter de “Il Commercialista Online” per ricevere utili aggiornamenti gratuiti su fisco, lavoro e contabilità.

icona ilcommercialistaonline.it

Il commercialista online

App

Gratis per 40 giorni

#solidarietàdigitale

Gestione semplificata della fatturazione attiva e passiva

Ebook aprire la partita IVA

Aprire Partita Iva?

Scarica Gratis il nostro Ebook per evitare ERRORI e COSTOSE SANZIONI