Di Categorie: Lavoro Dipendente, Novità fiscali e AdempimentiPubblicato il: 04/03/2020Last Updated: 26/05/2020

A partire da luglio ci saranno importanti novità sul Bonus Renzi. A prendere il suo posto sarà il Bonus IRPEF 2020 che coinvolgerà un bacino d’utenza più ampio e offrirà importi superiori agli aventi diritto.

Che cos’è il Bonus Irpef 2020?

La Legge di Bilancio 2020, oltre ai tanti altri punti su cui è intervenuta, ha apportato delle sostanziali modifiche anche al Bonus Renzi (i famosi 80 euro). Il Bonus Irpef sarà versato a tutti i lavoratori dipendenti aventi determinati requisiti patrimoniali. Da luglio 2020, infatti, sulla base del reddito annuale percepito, molte buste paghe presenteranno una voce bonus in più. L’importo totale del credito è strettamente collegato alla fascia di appartenenza del lavoratore, come meglio specificato più avanti.

ATTENZIONE: il Bonus Irpef è riservato anche a colf e badanti in regola. L’importo di tale incentivo, però, non è pagato in busta paga dal datore di lavoro, ma è versato a seguito della presentazione del modello 730 in sede di rimborso Irpef.

Lo stato attuale dei fatti: come funziona il Bonus Renzi attivo fino a giugno 2020?

Inizialmente, il Bonus Renzi, pari a 80 euro (960 euro annui), era previsto per intero per tutti i lavoratori dipendenti con un reddito annuale lordo fino a 24.000 euro. Tale importo andava a scalare in modo inversamente proporzionale per chi avesse un reddito lordo annuale compreso tra i 24.001 euro e i 26.000 euro.

Con la Legge 205/2017 sono state apportate delle modifiche alle fasce di reddito, come di seguito riportato:

  • 960 euro annui per coloro i quali hanno un reddito annuale lordo fino a 24.000 euro
  • un importo indirettamente proporzionale al reddito annuale lordo percepito per coloro i quali hanno un reddito tra 24.001 e 26.000 euro
  • nessun Bonus Irpef 2019 per coloro i quali hanno un reddito annuale lordo superiore a 26.600 euro

A titolo esemplificativo, procediamo con degli esempi di calcolo.

  1. 21.000 euro reddito annuo lordo complessivo -> 960 euro annuali di Bonus Irpef
  2. 25.000 euro reddito annuo lordo complessivo -> 528 euro annuali di Bonus Irpef à [(26.600 – 25.500)/2.000]*960 euro

NOTA BENE: i beneficiari del Bonus Renzi devono rispettare determinati requisiti e avere un reddito annuale lordo compreso in una fascia economica, definita non solo verso limite massimo, ma anche minimo. In altre parole, chi non supera gli 8.174 euro annuali lordi è considerato appartenente alla no tax area e non può godere del diritto al Bonus Irpef.

Da luglio 2020: il Bonus Irpef 100 euro

Da luglio a dicembre 2020 sarà attivo il Bonus Irpef 2020. La più grande novità di questo provvedimento riguarda l’importo dell’incentivo e le regole di calcolo delle somme spettanti. Nello specifico, varranno le seguenti condizioni:

  1. 100 euro di Bonus Renzi per tutti i lavoratori dipendenti che hanno un reddito annuale lordo tra gli 8.200 euro e i 26.600 euro
  2. Nuovo Bonus Irpef 2020 pari a 100 euro per chi ha un reddito annuale lordo fino a 28.000 euro
BONUS IRPEF 2020 FASCE DI REDDITO DA LUGLIO 2020
Incremento da 80 a 100 euro (Bonus Renzi) Da 8.200 euro a 26.600 euro
Nuovo Bonus Irpef 100 euro Da 26.601 a 28.000 euro
Detrazione Fiscale da 480 a 40 euro Da 28.001 a 35.000 euro

Ulteriori info? Chiedi al “Commercialista Online

Acquista la nostra Consulenza Personalizzata con un professionista specializzato per approfondire l’argomento che ti interessa!


Scarica i nostri eBook gratuiti

Aprire Partita IVA - Ebook Il commercialista Online
Regime Forfettario - Ebook Il commercialista Online
Come funziona la SRL - Ebook Il commercialista Online
Commenti

Altri approfondimenti