Di Categorie: Novità fiscali e AdempimentiPubblicato il: 29/06/2021Last Updated: 29/06/2021

Con il comunicato stampa numero 133 del 28 giugno 2021, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha prorogato al 20 luglio 2021 il termine per il pagamento del saldo 2020 e del primo acconto 2021 ai fini delle imposte sui redditi e dell’IVA, senza corresponsione di interessi. Il motivo? Lo si legge nelle prime righe del comunicato. “Per tener conto dell’impatto che l’emergenza COVID-19 ha avuto anche quest’anno sull’operatività dei contribuenti di minori dimensioni e dei loro intermediari…”. Sono, dunque, compresi i lavoratori liberi professionisti e autonomi con partita iva in regime forfettario e i soggetti interessati all’applicazione degli ISA (Indici Sintetici di Affidabilità), compresi i soggetti aderenti al regime forfettario. Cancellate dal calendario il 30 giugno per il pagamento saldo e acconto partite iva. Cerchiate in rosso il giorno 20 luglio!

Partita IVA in Regime Forfettario

Il Regime Forfettatio è un regime fiscale agevolato. Vi possono aderire le persone fisiche con attività di’impresa, arti o professioni, che nell’anno precedente hanno contemporaneamente:

  • conseguito ricavi o compensi per un importo totale pari o inferiore a 65.000 euro
    (in caso di svolgimento di più attività e relativi codici ATECO differenti, occorre considerare la somma dei ricavi e dei compensi)
  • sostenuto spese per un totale pari o inferiore a 20.000 euro lordi per lavoro accessorio o dipendente e/o per compensi a collaboratori (anche a progetto)

Chi inizia una nuova attività può prediligere il Regime Forfettario, salvo comunicare nella dichiarazione ai fini IVA di presumere la sussistenza dei requisiti richiesti. 

Quali sono i costi e le tasse nel Regime Forfettario?

Il reddito imponibile di un soggetto aderente al Regime Forfettario corrisponde all’ammontare dei ricavi o compensi percepiti, moltiplicato per il relativo coefficiente di redditività previsto per l’attività esercitata. Dalla somma del reddito si deducono poi i contributi previdenziali obbligatori (INPS). Al reddito imponibile, poi, viene applicata un‘imposta sostitutiva pari al 15% (in alcuni casi questa percentuale scende al 5%). Essa comprende le tasse sui redditi, le addizionali regionali e comunali e l’IRAP.

Regime Forfettario e nuova attività

Come accennato, l’imposta sostitutiva è ridotta al 5% nel corso dei primi 5 anni di attività, ma in presenza di specifici requisiti (tutti da rispettare!). 

  1. nei 3 anni precedenti il soggetto non deve aver esercitato attività professionale o d’impresa o artistica, neanche in forma associata o familiare
  2. la nuova attività non costituisce in alcun modo una prosecuzione di un’altra precedente attività svolta sotto forma di lavoro autonomo o dipendente. L’unica eccezione è il perioso di pratica obbligatoria ai fini dell’esercizio di arti o professioni
  3. in caso di prosecuzione di un’attività svolta in precedenza da un altro soggetto, la somma dei relativi ricavi e compensi imputabili al periodo d’imposta precedente quello di riconoscimento del beneficio non deve superare  il limite che consente l’accesso al regime

Partita IVA con regime ISA

Dal 2018, gli ISA hanno sostituito gli studi di settore e i parametri. Nello specifico si tratta di indicatori costruiti con una metodologia statistico-economica basata sui dati e le informazioni contabili e strutturali relativi a più periodi di imposta.

Mediante gli ISA, gli operatori economici sono in grado di valutare autonomamente la propria posizione e di verificare il grado di affidabilità su una scala di valori che va da 1 a 10.

In base al valore raggiunto sono definiti differenti benefici. Tra questi per esempio l’esclusione da alcuni tipi di controlli o la riduzione dei termini per gli accertamento da parte dell’Agenzia delle Entrate o ancora l’esonero dall’apposizione del visto di conformità per la compensazione dei crediti d’imposta. 

Ulteriori info? Chiedi al “Commercialista Online

Scarica i nostri eBook gratuiti

Aprire Partita IVA - Ebook Il commercialista Online
Regime Forfettario - Ebook Il commercialista Online
Come funziona la SRL - Ebook Il commercialista Online
Commenti

Altri approfondimenti