La Certificazione Unica, conosciuta con la semplice sigla CU, è uno dei  principali documenti necessari per la dichiarazione dei redditi. Ma chi sono i soggetti per i quali vige l’obbligo di redazione e compilazione della Certificazione Unica? Approfondiamo le caratteristiche principali e gli obblighi da seguire nei prossimi paragrafi. 

Che cos’è la Certificazione Unica?

Si tratta di un modello certificativo che i sostituti d’imposta che hanno erogato redditi di lavoro dipendente e assimilati, provvigioni e redditi diversi o redditi di lavoro autonomo, devono rilasciare ai percipienti. Il fine ultimo è attestare sia i dati fiscali sia i dati assistenziali e previdenziali. 

La Certificazione Unica è emessa e inviata dal datore di lavoro (detto sostituto d’imposta) in caso di lavoratori dipendenti, dall’INPS in caso di pensionati.

Come trasmettere la CU?

In riferimento al periodo d’imposta 2020, i sostituiti d’imposta sono tenuti a trasmettere le CU relative ai redditi di lavoro autonomo, ai redditi di lavoro dipendente e ai redditi diversi, entro il 16 marzo 2021. La trasmissione della suddetta documentazione deve avvenire per via telematica direttamente all’Agenzia delle Entrate. L’attestazione, ossia il cartaceo della Certificazione Unica, deve inoltre essere consegnato al percipiente entro il 16 marzo 2021.

NOTA BENE: l’invio telematico delle CU contenenti solo ed esclusivamente redditi non dichiarabili con la dichiarazione precompilata o redditi esenti, può invece avvenire entro il 31 ottobre 2021. Questa è infatti il termine ultimo per la presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta (modello 770).

Chi sono i soggetti obbligati a rilasciare la CU?

Sono tenuti a redigere, emettere e trasmettere la Certificazione Unica tutti i sostituti d’imposta. Nello specifico:

  • persone fisiche che esercitano arti o professioni in contabilità semplificata
  • aziende familiari in caso di attività esercitata sotto forma di azienda
  • persone fisiche che esercitano attività commerciali o artigianali in contabilità semplificata
  • condomini
  • società di capitali (spa, srl, sapa) residenti nel territorio dello Stato
  • società di persone (snc, sas) residenti nel territorio dello Stato
  • enti pubblici e privati che hanno per oggetto attività commerciali residenti nel territorio dello Stato
  • regioni, Province e Comuni non aventi per oggetto esclusivo l’esercizio di attività commerciali
  • amministrazioni dello Stato
  • società di fatto o irregolari residenti nel territorio dello Stato
  • associazioni non riconosciute, consorzi ed aziende speciali di cui agli art. 22 e 23 della Legge n. 142/90
  • società ed enti di ogni tipo, con e senza personalità giuridica, non residenti nel territorio italiano
  • associazioni senza personalità giuridica costituite tra persone fisiche per l’esercizio in forma associata di arti e professioni residenti nel territorio italiano
  • curatori fallimentari e commissari liquidatori
  • società di armamento residenti nel territorio italiano
  • eredi che non proseguono l’attività del sostituto d’imposta deceduto
  • soggetti residenti che effettuano attività di intermediazione immobiliare, nonché quelli che gestiscono portali telematici, qualora incassino i canoni o corrispettivi relativi ai contratti di locazione breve (contratti di locazione abitativa di durata non superiore a 30 giorni), ovvero qualora intervengano nel pagamento dei canoni o corrispettivi operando in qualità di sostituto di imposta, una ritenuta del 21% sull’ammontare dei canoni

Chi non è obbligato a inviare la Certificazione Unica?

Alcuni soggetti sono esonerati dall’invio della CU. Nello specifico, si tratta di:

  • datori di lavoro privati, per compensi erogati a collaboratori familiari, autisti e giardinieri
  • committenti privati che erogano reddito a fronte di attività di lavoro autonomo 
  • soggetti che erogano esclusivamente indennità e rimborsi che non determinano reddito per il percipiente


Aprire partita IVA?

Evita errori e costose sanzioni, acquista la nostra consulenza skype direttamente con un esperto per dissipare tutti i tuoi dubbi.

Acquistando la nostra consulenza, per coloro che affidano a noi la contabilità, le pratiche di start-up sono in omaggio.




Scarica la nostra APP

Prova il nostro software

Fattura elettronica con il Commercialista Online

Scarica i nostri eBook gratuiti

Costi aprire la partita iva 2020
Partita iva agevolata 2020 - Regime Forfettario 2020

Commenti

Altri approfondimenti