Skip to content
sgravi contributivi per le assunzioni 2020

Sgravi INPS per le assunzioni: le novità del Decreto Agosto

Sommario
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
(Last Updated On: 26 Agosto 2020)

Introdotti con il decreto agosto i nuovi sgravi INPS per le assunzioni sia a tempo indeterminato sia a termine.

L’agevolazione consiste nello sgravio dei contributi previdenziali INPS a carico del datore di lavoro fino al 31 dicembre 2020. Dallo sgravio INPS, sono esclusi i premi e i contributi da versare all’INAIL. Le assunzioni dovranno avvenire entro il 31 dicembre 2020.

Vediamo nel dettaglio cosa prevede il decreto Agosto per gli sgravi INPS, a chi spettano e a quanto ammontano.

Come funzionano gli sgravi INPS del Decreto Agosto?

A stabilire le condizioni e i limiti del bonus assunzioni è l’art. 6, il quale prevede l’esonero dai contributi INPS – a carico del datore di lavoro – in caso di assunzione di lavoratori subordinati a tempo indeterminato. L’incentivo, in particolare, ha una durata massima di 6 mesi e viene erogato nel limite massimo di 8.060 euro su base annua, riparametrato e applicato su base mensile.

ATTENZIONE: la norma dispone che dall’esonero siano esclusi i lavoratori che abbiano avuto un contratto a tempo indeterminato nei 6 mesi precedenti all’assunzione presso la medesima impresa

Come funziona lo sgravio INPS per le assunzioni?

A stabilire le condizioni e i limiti degli sgravi INPS è l’art. 6 del decreto agosto.

Fino al 31 dicembre 2020, ai datori, con esclusione del settore agricolo, che assumono, successivamente all’entrata in vigore del presente decreto agosto, lavoratori subordinati a tempo indeterminato, con esclusione dei contratti di apprendistato e dei contratti di lavoro domestico, e’ riconosciuto …. l’esonero totale dal versamento dei contributi previdenziali a loro carico, per un periodo massimo di sei mesi decorrenti dall’assunzione, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, nel limite massimo di un importo di esonero pari a 8.060 euro su base annua, riparametrato e applicato su base mensile.

Lo sgravio INPS è riconosciuto anche in caso di trasformazione del contratto di lavoro subordinato a tempo determinato in contratto di lavoro a tempo indeterminato, successivamente alla data di entrata in vigore del decreto agosto.

I requisiti per gli sgravi contributivi Decreto Agosto

I requisiti necessari per ottenere gli sgravi INPS sono:

  • assunzione a tempo indeterminato, con contratto di lavoro subordinato firmato entro il 31 dicembre 2020
  • aumento dell’occupazione aziendale rispetto ai 12 mesi precedenti

ATTENZIONE: l’assunzione non riguarda il settore agricolo e i premi e contributi dovuti all’INAIL

Quanto spetta per il Bonus assunzioni Covid-19

L’agevolazione INSP ha una durata massima di 6 mesi e un tetto massimo di spesa annua pari a 8.060 euro, riparametrato e applicato su base mensile.

L’agevolazione INPS introdotta dovrebbe consentire al datore di lavoro un risparmio di circa 500 euro per ogni dipendente. Pertanto, con una media di 500 euro, un’azienda può guadagnare in 6 mesi circa 3.000 euro. Infatti, dai primi calcoli è stato stimato un risparmio per le aziende che va oltre il 20% del costo del lavoro ordinario.

Occorre considerare che comunque non si tratta di una misura strutturale, ma è solo uno strumento per aiutare le imprese in difficoltà a superare la fase di emergenza COVID-19.

NOTA BENE: il guadagno con il bonus assunzioni per le aziende dipende, per ogni lavoratore, dal settore di attività, considerando che le aliquote contributive sono differenti

Analizziamo qui di seguito gli sgravi INPS introdotti dal decreto agosto per il settore turistico, per le imprese del Sud e per le imprese che rinunciano alla CIG.

Sgravio INPS Settore Turistico e degli stabilimenti termali

Le stesse modalità si applicano per le assunzioni a tempo determinato o con contratto di lavoro stagionale stipulati entro il 31 dicembre 2020 per un massimo di 3 mesi, nei settori del turismo e degli stabilimenti termali. È possibile anche la conversione dei detti contratti in rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato usufruendo dello sgravio per ulteriori 6 mesi.

Sgravio INPS del 30% per le imprese del Sud

L'articolo 27 del decreto agosto introduce un'agevolazione rivolta alle imprese del Sud al fine di contenere gli effetti straordinari sull'occupazione determinati dall'epidemia COVID-19, con esclusione del settore agricolo  e dei contratti di lavoro domestico. L'agevolazione riconosciuta, con riferimento ai rapporti di lavoro  dipendente, la cui sede di lavoro sia situata in regioni del Sud, consiste in un esonero dal versamento dei contributi pari al 30% dei complessivi contributi previdenziali dovuti dai medesimi, con esclusione dei premi e dei contributi spettanti all'INAIL. 
Lo sgravio è concesso per il periodo dal 1° ottobre al 31 dicembre 2020, previa autorizzazione della Commissione Europea.  

Sgravio INPS al 100% alternativo alla CIG

Per incentivare i datori di lavoro a uscire dalla Cassa Integrazione, a beneficio di coloro che decideranno di non chiedere nuovamente la CIG COVID-19, sarà riconosciuto l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali al 100% per un periodo massimo di 4 mesi.





Nessun Commento, inserisci il tuo!


Inserisci un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fattura Elettronica per Desktop:

Fattura elettronica

Scarica l’app Mobile per fatturare:

app per Android

app per iOS

Scarica i nostri eBook gratuiti

ditta individuale

regime forfettario

Srl o Srls?

Unisciti ad oltre 25.000 iscritti

Iscriviti alla Newsletter de “Il Commercialista Online” per ricevere utili aggiornamenti gratuiti su fisco, lavoro e contabilità.

icona ilcommercialistaonline.it

Il commercialista online

App

Gratis per 40 giorni

#solidarietàdigitale

Gestione semplificata della fatturazione attiva e passiva

Ebook aprire la partita IVA

Aprire Partita Iva?

Scarica Gratis il nostro Ebook per evitare ERRORI e COSTOSE SANZIONI