Di Categorie: Novità fiscali e AdempimentiPubblicato il: 07/04/2022Last Updated: 07/04/2022

Il calendario è popolato di molte scadenze fiscali di aprile. Alcuni sono appuntamenti consueti, altri riguardano le novità introdotte dagli ultimi decreti legislativi. Vediamo insieme quali sono le date da ricordare per i vari e diversi pagamenti. 

Scadenze fiscali di aprile: giorno 7

Tale data è molto importante per gli amministratori di condominio. essi hanno infatti il compito di comunicare, solo per via telematica, i dati relativi alle spese sostenute lo scorso anno dal condominio legati ai bonus edilizi. Nello specifico, interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni di edifici residenziali. Senza dimenticare le informazioni circa l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici finalizzati all’arredo delle parti comuni dell’immobile oggetto di ristrutturazione.

NOTA BENE: nella comunicazione dovranno essere indicate le quote di spesa imputate ai singoli condomini.

Scadenze fiscali di aprile: giorno 15

Entro il 15 aprile tutti i soggetti IVA sono tenuti a emettere e registrare le fatture differite relative ai beni consegnati o spediti nel mese di marzo e risultanti da DDT o da altro documento idoneo. Sono comprese anche le fatture riferite alle prestazioni di servizi.

Scadenze fiscali di aprile: giorno 19

Il 19 aprile è un giorno caldo per i versamenti. L’elenco delle imposte da versare entro tale data e presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate, conta ben 58 voci, così raggruppate:

  • Imposta di bollo (Versamento dell’acconto sull’imposta di bollo assolta in modo virtuale)
  • Ritenute (Sostituti d’imposta: versamento ritenute operate nel mese precedente)
  • Iva (Liquidazione e versamento dell’Iva relativa al mese precedente e Split Payment)
  • Imposte sostitutive (in primis Versamento dell’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali regionali e comunali sulle somme erogate ai dipendenti, nel mese precedente, in relazione a incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione)
  • Altro (Tobin Tax)

Scadenze fiscali di aprile: giorno 26

È il giorno di scadenza per la presentazione degli elenchi riepilogativi INTRASTAT delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi rese nei confronti di soggetti UE nel mese di marzo. Vale per gli operatori intracomunitari con obbligo mensile, o nel primo trimestre del 2022 per gli operatori intracomunitari con obbligo trimestrale.

Scadenze fiscali di aprile: giorno 29

Entro tale data, tutti i soggetti beneficiari delle detrazioni legate ai bonus casa e che hanno optato per la cessione del credito o per lo sconto in fattura per le spese sostenute nel corso dell’anno 2021 e per le rate residue delle detrazioni riferite alle spese sostenute nel corso dell’anno 2020.
La comunicazione deve essere inviata all’Agenzia delle Entrate per via telematica, anche tramite un intermediario abilitato.

Scadenze fiscali: 30 aprile

Si tratta del termine ultimo per pagare le rate non saldate del 2020, anche se di fatto saranno tollerati i pagamenti effettuati entro il 9 maggio. Nello specifico, si tratta della riammissione riammissione ai benefici della definizione agevolata per i contribuenti decaduti a causa del mancato, tardivo o insufficiente pagamento, entro il 9 dicembre 2021, delle rate in scadenza negli anni 2020 e 2021 di Rottamazione ter, Saldo e stralcio e Rottamazione UE. 


Scarica i nostri eBook gratuiti

Aprire Partita IVA Ebook
Regime Forfettario - Ebook
Come funziona la SRL - Ebook Il commercialista Online
Commenti

Altri approfondimenti