Pin Agenzia delle Entrate: cosa è e come funziona

pin agenzia delle entrate
 
(Last Updated On: 18 Giugno 2019)

Il Pin Agenzia delle Entrate è il codice segreto che consente a tutti i contribuenti di accedere alla propria area personale e utilizzare i servizi telematici gratuiti Fisconline e Entratel.
È così possibile presentare e inviare specifiche dichiarazioni, pagare tasse e tributi, registrare eventuali contratti di locazione, fare domanda per ricevere agevolazioni fiscali di diversa natura, calcolare le imposte dovute. Tutto in modo autonomo e indipendente, evitando lunghe code presso gli uffici.

Cos’è il PIN Agenzia delle Entrate?

Come già accennato, si tratta di un codice personale per accedere a tutti i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, oltre che al proprio cassetto fiscale. Una volta ottenuto, previa registrazione, sarà possibile accedere a Fisconline o Entratel.

Fisconline

È una piattaforma informatica dedicata a tutti i contribuenti privati, compresi gli utenti residenti all’estero. Per conoscerne nel dettaglio il funzionamento, consigliamo di leggere il nostro articolo dedicato al suddetto canale telematico: Fisconline: cosa è, a cosa serve e come si attiva

Entratel

È il canale telematico ufficiale riservato a commercialisti, Caf, associazioni di categoria, Pubblica Amministrazione e contribuenti che devono presentare e inviare il modello 770 semplificato.

A cosa serve il Pin Agenzia delle Entrate?

Con il codice “Agenzia delle Entrate pin“, ovvero il codice segreto personale, è possibile accedere a numerosi servizi. Vediamo insieme i principali.

  1. Pagamento tasse, imposte e contributi. Si procede mediante la compilazione online e il successivo invio telematico di tutti i modelli di pagamento a disposizione, come per esempio F24, F24 accise, F23, etc
  2. Cassetto Fiscale. Si tratta di un’area in cui è possibile consultare tutte le dichiarazioni fiscali inviate dal contribuente, oltre a verificare tutte le informazioni a esso attribuite. Dai dati catastali degli immobili posseduti, ai pagamenti effettuati nel passato tramite specifici moduli (F24, F23, etc), Questo tool, inoltre, permette, di accedere a tutte le informazioni relative alle comunicazioni ufficiali ricevute in merito a possibili anomalie di studi di settore di imprese e liberi professionisti. Da quest’anno, è inoltre disponibile il 730 precompilato, che consente di visionare la propria dichiarazione fiscale, eventualmente modificarla, e accettarla prima di procedere con l’invio.
  3. Registrazione di un contratto di locazione. Mediante la compilazione e l’invio del modello RLI, è possibile gestire gli affitti dei proprio immobili.
  4. Variazione IBAN per operazioni di accredito di rimborsi IVA, Irap o dichiarazioni già inoltrate.
  5. Assistenza. Richiedere un supporto specifico e ufficiale in merito a eventuali irregolarità di pagamento e avvisi bonari dell’Agenzia delle Entrate.

Agenzia delle Entrate richiesta pin: come fare?

Esistono 3 principali modalità di richiesta pin Agenzia Entrate.

  • ONLINE. Direttamente attraverso il sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, specificando se la richiesta è per un soggetto privato senza partita IVA o per una società. Occorre compilare correttamente tutti i campi richiesti e, previa verifica da parte del sistema, si otterranno le prime 4 cifre del codice pin Agenzia delle Entrate. Le altre 6 cifre e il codice per effettuare il primo accesso alla piattaforma online saranno poi inviate per mezzo posta ordinaria entro 15 giorni dalla presentazione della domanda.
  • TELEFONICAMENTE. Tutti i contribuenti possono richiedere il pin Agenzia delle Entrate contattando il contact center messo a disposizione al numero 848.800.444 Sarà sufficiente seguire le indicazioni e le istruzioni, rispondendo a tutte le domande in modo chiaro e preciso. Anche in questo caso, si otterranno le prime 4 cifre del codice segreto, le successive saranno spedite al domicilio entro 2 settimane dalla richiesta.
  • PRESSO GLI UFFICI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE. Presentandosi presso i suddetti uffici, è necessario presentare un documento d’identità e il modulo compilato della richiesta pin Agenzia delle Entrate. Anche in questo caso occorrerà attendere la comunicazione ufficiale spedita mezzo posta per conoscere il proprio codice pin segreto.

Cosa fare se la seconda parte del Pin non arriva a casa

Nel caso in cui la seconda parte del Pin dispositivo, composta dalle ultime 6 cifre, non dovesse arrivare a casa entro 15 giorni, sarà necessario presentarsi presso gli Uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate. Qui, una volta descritto il problema, gli operatori procederanno co l’annullamento della precedente richiesta non andata buon fine, attivando una seconda richiesta ufficiale. Nel caso in cui, anche la seconda volta non si dovessero ricevere le ultime 6 cifre segrete, sarà opportuno inviare una comunicazione ufficiale tramite posta elettronica all’indirizzo dc.sac.servizitelematici@agenziaentrate.it allegando il proprio documento d’identità.

Cosa fare se il Pin Agenzia delle Entrate risulta scaduto

Può capitare che la prima parte del codice pin segreto risulti scaduta. In questo caso si dovrà procedere con l’inoltro di una nuova richiesta di codice pin, secondo una delle tre modalità sopra descritte. L’iter è il medesimo di una nuova richiesta.

Cosa fare se si perde o si dimentica il codice pin

Se accade di perdere o dimenticare la prima parte (4 cifre) del pin dispositivo e la richiesta era stata fatta secondo la procedura online o telefonica, è possibile recuperare i numeri smarriti mediante la funzione Pin smarrito – ristampa della prima parte del codice pin direttamente sul sito web dell’Agenzia delle Entrate.

Nel caso in cui, invece, la richiesta fosse stata inoltrata presso qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate, la ristampa può essere richiesta solo presso lo stesso ufficio.

In caso di smarrimento della seconda parte del pin Agenzia delle Entrate (6 cifre) o dell’intero codice pin (10 cifre) è necessario presentarsi presso un ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate per richiedere un nuovo codice segreto.

Coloro i quali, invece, si sono registrati mediante CNS possono usufruire dell’opzione ristampa presente all’interno della propria area personale nella sezione del sito dell’Agenzia delle Entrate per utenti CNS.


OFFERTA: acquistando la consulenza via Skype della durata di 30 minuti le pratiche di start up sono GRATIS!

Clicca sul bottone sottostante per avere maggiori info sulla nostra consulenza skype!
Facebook Comments

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *