equitalia pagare a rate

Cartelle Equitalia: Come Rateizzare il Debito

Print Friendly, PDF & Email

Hai ricevuto una cartella di Equitalia che devi pagare? Ecco come pagare a rate.

Tra le domande che ci vengono poste più di frequente, molte riguardano cartelle Equitalia e rateazione. A tutti coloro che non possono, o preferiscono non saldare le cartelle esattoriali in un unico pagamento, il sistema di rateizzazione Equitalia permette infatti di scegliere un piano di rientro per dilazionare il debito per un periodo massimo di 10 anni. I piani si distinguono tra ordinari e straordinari, e differiscono sia per durata che per condizioni d’accesso. In questo articolo cerchiamo di far chiarezza sull’argomento, mettendo nero su bianco tutte le informazioni utili a cittadini e imprese.

RATEAZIONE EQUITALIA, PIANI ORDINARI FINO A 6 ANNI

I piani ordinari fino a 6 anni sono la soluzione più semplice offerta a cittadini e imprese per rateizzare le vecchie cartelle Equitalia. Per debiti che non superano i 50 mila euro l’accesso al piano è automatico e non prevede selezione: basta presentare regolare domanda. Se sono già in corso altri piani di dilazione, occorre però considerare che la soglia dei 50 mila euro tiene conto anche dell’eventuale debito non ancora estinto. Oltre i 50 mila euro, bisogna invece allegare alla richiesta alcuni documenti aggiuntivi, necessari a dimostrare la propria situazione di difficoltà.

Con questo sistema di rateazione, Equitalia consente a cittadini e imprese di rientrare con un massimo di 72 rate mensili (pari, appunto, a 6 anni). La rata minima è di 50 euro e si può scegliere tra importi fissi o crescenti, questi ultimi sono ovviamente da preferire se si prevede un miglioramento futuro della propria situazione economica.

RATEAZIONE EQUITALIA, PIANI STRAORDINARI FINO A 10 ANNI

I piani straordinari permettono di rateizzare il debito Equitalia fino a 120 rate (10 anni), e sono riservati a chi non è in grado di sostenere le rate imposte dai piani di rientro ordinari. Le condizioni di accesso, e il numero delle rate, sono determinati in base agli indicatori fissati da un apposito decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Piani di questo tipo sono concessi solo in presenza di difficoltà reali e comprovate, valutate in modo diverso in base all’identità del soggetto richiedente. In particolare, possono accedere ai piani straordinari di rateizzazione Equitalia:

  • cittadini: se la rata stabilita dal piano ordinario è superiore al 20% del reddito mensile del nucleo famigliare;
  • ditte individuali: se l’importo della rata è superiore al 20% del proprio reddito mensile;
  • altre imprese: se la rata è superiore al 10% del valore della produzione mensile. L’indice di liquidità inserito in bilancio deve inoltre essere compreso tra 0,5 e 1.

VANTAGGI E CONDIZIONI DEI PIANI DI RIENTRO

Dopo aver visto gli strumenti messi a disposizione da Equitalia per rateizzare il debito di cittadini e imprese, scopriamo insieme i dettagli sul pagamento, i principali vantaggi e le condizioni per rimanere nei piani di rientro.

Le rate possono essere saldate attraverso la domiciliazione bancaria o su conto corrente postale. Uno dei principali benefici offerti dai piani di rateazione Equitalia è la possibilità di mettersi al riparo da qualsiasi procedura cautelare o esecutiva. Questo perché, finché si è in regola con i versamenti, nessuno può procedere a fermi, ipoteche o pignoramenti. Le imprese che hanno sottoscritto un piano di rateizzazione Equitalia, possono inoltre ottenere la certificazione di regolarità fiscale per partecipare senza intoppi ad appalti e gare.

Vediamo infine le condizioni necessarie per mantenere attivo un piano sottoscritto con Equitalia per rateizzare il debito. Secondo quanto previsto dal decreto legislativo n. 159/2015, il piano di rientro decade se si salta il pagamento di 5 rate, anche non consecutive. Tuttavia, saldando le rate scadute, cittadini e imprese possono sempre stipulare con Equitalia un nuovo accordo, ricominciando subito a effettuare i versamenti.

Se hai altre domande o dubbi puoi contattarci compilando il form sottostante.

Nome *

E-mail *

Messaggio *

Cliccando sul pulsante invia, si autorizza Lo Studio Vernieri Cotugno al trattamento dei dati personali nel rispetto del Dlgs 196/2003, in conformità a quanto indicato nella sezione Privacy.

Facebook Comments
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*