Di Categorie: Novità fiscali e AdempimentiPubblicato il: 02/09/2021Last Updated: 02/09/2021

Con un avviso del 1° settembre 2021, il Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria ha comunicato il rinvio della data di partenza per la presentazione delle domande per il Bonus Pubblicità 2021. Il motivo? Un aggiornamento della piattaforma telematica atta a gestire gli aspetti tecnici del bonus, a fronte delle novità introdotte dal Decreto Sostegni Bis.

Il credito d’imposta riconosciuto a seguito di investimenti pubblicitari effettuati sui giornali e su emittenti radio-televisive, è pari al 50% dei costi sostenuti. Il limite totale messo a disposizione dal Governo è pari a 90 milioni di euro per l’intero anno 2021.

Vediamo insieme di cosa si tratta e come funziona il bonus pubblicità.

Bonus Pubblicità 2021: invio domande dal 1° ottobre

Per accedere al bonus pubblicità è possibile presentare la domanda dal 1° al 31 ottobre 2021. Lo ha comunicato lo stesso Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria il 1° settembre 2021, data in cui precedentemente sarebbe dovuto iniziare il periodo di inoltro delle istante. Il motivo principale alla base di questo slittamento è legato alle modifiche alle regole per l’accesso al bonus pubblicità 2021 introdotte dal decreto Sostegni Bis. Tra queste è bene sottolineare, che è stato eliminato il requisito dell’incremento nell’investimento effettuato pari almeno all’1% rispetto all’anno prima. 

Oltre all’invio delle domande per beneficiare del bonus pubblicità 2021, ottobre è il mese dedicato anche all’eventuale sostituzione della comunicazione di prenotazione già iniviata nel corso della precedente scadenza (marzo 2021).

Le novità per il bonus pubblicità

Per gli anni 2021 e 2022, il bonus pubblicità, sia per gli investimentieffettuati su giornali (anche online) sia su emittenti radio televisive, sarà pari al 50% del valore dell’investimento effettuato. Di seguito le principali novità sul suddetto bonus

i. la base per il calcolo del credito d’imposta non corrisponde più al valore incrementale dell’investimento programmato e realizzato nel corso dell’anno, ma corrisponde all’importo totale dell’investimento pubblicitario

ii. la percentuale del bonus pubblicità è stabilita nella misura unica del 50% per tutte le tipologie di investimento pubblicitario (stampa, radio, TV).

Le fasi d’invio della domanda

Nonostante lo slittamento per la presentazione della domanda, la procedura per la presentazione della domanda per beneficiare del bonus pubblicità non cambia.

L’agevolazione è dedicata a imprese, liberi professionisti e enti non commerciali che investono in campagne pubblicitarie sulla stampa (anche online), in radio o televisione. 

NOTA BENE: le emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali devono essere iscritte al ROC. I giornali quotidiani e periodici, sia cartacei sia online, devono essere registrato presso il Tribunale o il ROC e avere un Direttore Responsabile.

Per beneficiare del Bonus Pubblicità 2021 e ottenere in credito d’imposta pari al 50% dei costi sostenuti, occorre presentare 2 differenti domande:

  1. Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta
    nel periodo compreso tra il 1° e il 31 ottobre 2021. In questo documento è necessario indicare le informazioni sugli investimenti già effettuati o che si intendono effettuare nel corso dell’anno
  1. Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati
    nel periodo compreso tra il 1° e il 31 gennaio 2022. In questo documento è necessaro confermare e attestare che  gli investimento inseriti nella Comunicazione sono stati effettivamente eseguiti

Sarà poi compito del Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria rendere noto l’elenco dei soggetti ammessi al bonus pubblicità e il relativo bonus riconosciuto, da utilizzare in compensazione attraverso il modello F24.

Ulteriori info? Chiedi al “Commercialista Online

Acquista la nostra Consulenza Personalizzata con un professionista specializzato per approfondire l’argomento che ti interessa!


Scarica i nostri eBook gratuiti

Aprire Partita IVA - Ebook Il commercialista Online
Regime Forfettario - Ebook Il commercialista Online
Come funziona la SRL - Ebook Il commercialista Online
Commenti

Altri approfondimenti