Di Categorie: Inps, news e bandiPubblicato il: 19/08/2021Last Updated: 19/08/2021

Il 30 settembre 2021 sarà l’ultimo giorno in cui il PIN INPS sarà valido. Dal 1° ottobre, infatti, si potrà accedere al portale solo con SPID, CIE (Carta d’Identità Elettronica) e CNS (Carta Nazionale dei Servizi). Come comportarsi? Cosa è necessario fare? Te lo spieghiamo nel nostro articolo. 

PIN INPS: non si potrà più utilizzare

Dal 1° ottobre il PIN INPS non potrà più essere utilizzato come metodo di autenticazione sul portale dell’INPS. Sarà utilizzabile solo ed esclusivamente per i cittadini residenti all’estero e che non sono in possesso di un documento di riconoscimento italiano.

Come fare? Lo ha spiegato la circolare INPS numero 127 del 12 agosto 2021. Chi vorrà continuare a usare in autonomia i servizi online dell’INPS, potrà fare il login solo tramite SPID, CIE o CNAS. Chi non ha la possibilità di utilizzare queste modalità, potrà procedere con la delega. Dal 16 agosto, a tal proposito, è possibile fare richiesta di delega per abilitare un’altra persona a navigare autonomamente. 

Tutori, curatori e amministratori

La delega vale anche che i tutori, i curatori, gli amministratori di sostegno e gli esercenti la potestà genitoriale per esercitare i diritti dei soggetti rappresentati e dei minori a carico. 

PIN INPS e delega 

Ogni persona può scegliere un solo delegato. Allo stesso tempo, una persona può ricevere la delega a gestire l’autanticazione di un massimo di 5 persone. Quest’ultima regola, comunque, non è valida per i tutori, i curatori e gli amministratori di sostegno.

La delega ha un tempo di validità. Quest’ultimo è a tempo determinato ed è definito in fase di attribuzione della delega. 

Passando al lato pratico, la persona delegata che accede al portale INPS tramite il proprio SPID, CIE o CNS, solo una volta autenticata potrà scegliere il tipo di utenza da usare. 

Come presentare la delega

A partire dal 16 agosto si può delegare e abilitare un’altra persona all’uso dei servizi online sul portale dell’INPS. Questa persona (delegato), potrà accedere con le proprie credenziali SPID, CIE o CNS e opzionare l’account del delegante.

La delega deve essere presentata presso l’ufficio di qualsiasi sede territoriale dell’INPS. A corredo della richiesta occorre portare anche:

  • il modulo di richiesta di registrazione della delega dell’identità digitale – Modello AA08
  • la copia del documento di riconoscimento del delegante

Sarà compito dell’operatore dell’ufficio INPS ad accertare l’identità del richiedente, registrare la delega nel sistema e, infine, inviare una notifica ad ambe le parti (delegato e delegante).

Le eccezioni

La richiesta di delega può essere presentata da una persona differente dal delegante solo ed esclusivamente nei seguenti casi:

i. tutori, curatori e amministratori di sostegno accompagnando la domanda con un’autocertificazione della rappresentanza legale o la documentazione che la attesta. 

ii. chi esercita la potestà genitoriale  ha diritto a richiedere la registrazione della delega per conto del minore

iii. i soggetti allettate per lunga durata, ricoverate o impossibilitate a recarsi presso gli uffici INPS a causa di documentate patologie

Ulteriori info? Chiedi al “Commercialista Online

Acquista la nostra Consulenza Personalizzata con un professionista specializzato per approfondire l’argomento che ti interessa!


Scarica i nostri eBook gratuiti

Aprire Partita IVA - Ebook Il commercialista Online
Regime Forfettario - Ebook Il commercialista Online
Come funziona la SRL - Ebook Il commercialista Online
Commenti

Altri approfondimenti