Tassa vidimazione libri sociali

BOLLATURA E VIDIMAZIONE DEI LIBRI SOCIALI E REGISTRI

Print Friendly

Quali sono i libri soggetti a bollatura? I registri devono essere vidimati? E la marca da bollo occorre ancora metterla?

La bollatura dei libri sociali e di altri libri previsti da leggi speciali viene effettuata dal Registro Imprese e dai notai a meno che la  legge stessa non indichi espressamente un altro ente competente.

Quali sono i libri  soggetti a bollatura?

A norma dell’art. 2421 c.c. le società di capitali sono obbligate alla bollatura e alla numerazione dei seguenti libri:

  1. Il libro dei soci
  2. Il libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee
  3. Il libro delle adunanze e delle deliberazioni del consiglio di amministrazione o del consiglio di gestione
  4. Il libro delle adunanze e delle deliberazioni del comitato esecutivo
  5. Il libro delle adunanze e delle deliberazioni del collegio sindacale o del consiglio di sorveglianza o del comitato per il controllo della gestione
  6. Il libro delle obbligazioni
  7. Il libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee degli obbligazionisti
  8. Il libro degli strumenti finanziari emessi ai sensi dell’art. 2447 sexies c.c.

Non esiste alcun obbligo di bollatura per:

  • Imprese individuali
  • Società di persone
  • Consorzi con attività esterna

Per quali libri non esiste più l’obbligo di bollatura?

L’art. 8 della legge n. 383 del 18/10/2001, ha soppresso l’obbligo della bollatura, fermo restando l’obbligo della numerazione progressiva:

  • Libro giornale
  • Libro inventari
  • Libri previsti dalla normativa fiscale

Pertanto per tali libri la bollatura è facoltativa, mentre è obbligatorio applicare una marca da bollo pari ad Euro 16,00 ogni 100 pagine o frazioni di 100.

Quali sono i costi annuali di bollatura?

Le società di capitali (S.p.a., S.r.l., S.a.p.a.), comprese quelle consortili, devono versare, entro il 16 marzo di ciascun anno, una tassa annuale sulle concessioni governative per la numerazione e bollatura di libri e registri contabili.

L’obbligo riguarda anche le società che sono in liquidazione.

L’importo annuale della tassa di vidimazione dei libri sociali è pari ad:

  • Euro 309,87 annuali, se il capitale sociale sottoscritto alla data del 1° gennaio è inferiore a Euro 516.456,87
  • Euro 516,46 annuali , se il capitale sociale sottoscritto alla data del 1° gennaio è superiore a Euro 516.456,87.

Come avviene la vidimazione dei  libri sociali?

Devono essere applicati nell’ultima pagina del libro sono di Euro 16,00 ogni 100 pagine o frazioni di 100 e versati i diritti di segreteria pari ad Euro 25,00  se la bollatura viene effettuata dalla Camera di Commercio.

E’ tutto chiaro fini qui? Cosa ne pensi? 

Se hai altre domande o dubbi puoi contattarci compilando il form sottostante.

Nome *

E-mail *

Messaggio *

Cliccando sul pulsante invia, si autorizza Lo Studio Vernieri Cotugno al trattamento dei dati personali nel rispetto del Dlgs 196/2003, in conformità a quanto indicato nella sezione Privacy.

 

Facebook Comments
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*