Di Categorie: 730 e Modello UnicoPubblicato il: 03/01/2020Last Updated: 26/05/2020

Partiamo dal generale per arrivare al caso specifico. Con “codice tributo” si fa riferimento a una combinazione di 4 cifre volte a identificare la natura di un’imposta, una determinata tassa, un contributo o un tributo da utilizzare nei modelli F23 o F24 per i versamenti all’Agenzia delle Entrate. Ed ecco che è proprio l’Amministrazione Finanziaria che è solita inviare delle comunicazioni ufficiali ai contribuenti, specificando il codice tributo. In caso di codice tributo 9001 occorre prestare attenzione. Si tratta, infatti, di un avviso bonario che evidenzia delle irregolarità nel versamento di tasse e imposte.

Quando si riceve una notifica con codice tributo 9001?

Gli avvisi da parte dell’Agenzia delle Entrate, contenenti il codice tributo 9001, segnalano al contribuente un debito emerso a seguito degli accertamenti fiscali eseguiti. Quest’ultimi sono solitamente eseguito dopo l’invio della dichiarazione dei redditi.

Ricevere una notifica con il codice tributo 9001 significa avere versato una somma di imposte e tasse inferiore a quella dovuta. Si tratta, dunque, di una comunicazione bonaria di irregolarità.

Cosa contiene l’avviso di accertamento con codice tributo 9001?

La notifica inviata dall’Agenzia delle Entrate comunica l’irregolarità del contribuente specificando:

  • la somma da versare attraverso il modulo F24 con codice tributo 9001 (sinonimo del motivo di pagamento). Il suddetto valore comprende l’imposta omessa, gli interessi sul ritardo del pagamento e la sanzione
  • le istruzioni da seguire relative al tributo contestato

In linea generale, un avviso di tale natura da parte dell’Agenzia delle Entrate è imputabile a errori di calcolo relativi a detrazioni e deduzioni fiscali o per dimenticanze nella valutazione delle imposte in periodo di dichiarazione dei redditi.

Cosa fare quando si riceve una notifica con codice 9001?

Dopo aver letto con attenzione la notifica ricevuta, le strade da intraprendere sono 2.

  1. AUTOTUTELA
    Fare ricorso all’autotutela nel caso in cui si sospetta un errore nell’accertamento stesso.
  2. SALDO
    Saldare l’importo dovuto attraverso il versamento della somma richiesta.

La comunicazione in autotutela

Si tratta della procedura da seguire per contestare la notifica con il codice tributo 9001.
È possibile inviare la comunicazione di autotutela attraverso il canale di assistenza Civis, ma solo in caso di abilitazione ai servizi Fisconline e Entratel.
In alternativa, è possibile spedire un messaggio di posta elettronica certificata PEC direttamente all’indirizzo indicato sui fogli della notifica.
Anche recandosi presso gli uffici territoriale dell’Agenzia delle Entrate, c’è la possibilità di optare per l’autotutela, previo ovviamente appuntamento online o telefonico.

ATTENZIONE: in questo caso è necessario presentare TUTTA la documentazione che attesti la correttezza di quanto dichiarato.

Esiste, infine, il Centro di assistenza multicanale dell’Agenzia, il cui numero verde è 800.90.96.96

Come versare l’importo dovuto con codice tributo 9001 modello F24

Per chi decide di procedere pagando l’importo richiesto a seguito dell’accertamento, il modello F24 è il mezzo da utilizzare. Il versamento deve essere eseguito entro e non oltre 30 giorni dal ricevimento della notifica di irregolarità, usufruendo così di una riduzione della sanzione pari al 10%.

NOTA BENE: esiste la possibilità di dilazionare l’importo dovuto, pagandolo in rate trimestrali, per un numero massimo di 6 rate per importi dovuti non superiori a 5.000 euro, 20 rate per importi dovuti oltre i 5.000 euro. Il versamento della prima rata deve essere eseguito entro e non oltre 30 giorni.

Codice Tributo 9002

Chi sceglie di rateizzare il pagamento degli importi richiesti dalla notifica con codice tributo 9001, dovrà pensare anche agli interessi di dilazione. A quest’ultimi è associato il codice tributo 9002.

Scarica i nostri eBook gratuiti

Aprire Partita IVA Ebook
Regime Forfettario - Ebook
Come funziona la SRL - Ebook Il commercialista Online
Commenti

Altri approfondimenti