Di Categorie: Novità fiscali e AdempimentiPubblicato il: 21/07/2022Last Updated: 22/07/2022

E anche il Bonus Psicologo è pronto a partire!
Ci è voluto parecchio tempo da quando ne è stata data notizia, ma ormai la procedura è stata definita e spiegata dallo stesso INPS con la circolare numero 83 del 19 luglio 2022.

Si tratta di un contributo fino a un valore massimo di 600 euro previsto dal Governo e stanziato a favore delle persone che necessitano di un sostegno psicologico, soprattutto in caso di ansia, depressione, fragilità psicologica e stress.

Un contributo fondamentale e di grande valore per i soggetti in difficoltà, ma che di fatto non tutti potranno beneficiarne. Sono, infatti, stati stanziati solo 10 milioni di euro. 

Il bonus può essere utilizzato solo per le spese relative a sessioni presso specialisti privati regolarmente iscritti nell’elenco degli psicoterapeuti, nell’ambito dell’albo degli psicologi che abbiano comunicato l’adesione all’iniziativa al Consiglio nazionale degli Ordini degli psicologi (CNOP).

Come si presenta la domanda?

La domanda per beneficiare del bonus Psicologo potrà essere presentata dal 25 luglio 2022 esclusivamente online su una piattaforma dedicata predisposta dall’INPS (e previa autenticazione tramite SPID), o contattando telefonicamente il call center dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. 

Il Bonus Psicologo si concretizza in un voucher il cui valore massimo ammonta a 600 euro da utilizzare per delle sedute di psicoterapia. 

Quali sono i requisiti per ottenere il bonus psicologo?

Il più importante requisito riguarda il valore dell’ISEE. Esso non deve essere superiore a 50.000 euro. Inoltre, l’importo spettante dipende dall’appartenenza a una delle tre fasce ISEE individuate. Nello specifico, ISEE

  • minore di 15.000 euro: il contributo è massimo 50 euro a seduta e massimo 600 euro totali
  • maggiore di 15.000 euro ma inferiore a 30.000 euro: il contributo è massimo 50 euro a seduta e massimo 400 euro totali
  • maggiore di 30.000 euro ma inferiore o pari a 50.000 euro: il contributo è massimo 50 euro a seduta e massimo 200 euro totali

Come funziona la domanda del Bonus Psicologo

La richiesta deve essere presentata mediante il sito dell’INPS, previo accesso con SPID, cliccando sulla voce “Contributo sessioni psicoterapia”, oppure telefonando al contact center dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale.

Al termine del periodo di raccolta delle domande, sarà redatta una graduatoria diversa per regione e provincia autonoma. Attenzione: a parità di ISEE, il fattore discriminante è rappresentato dall’ordine di presentazione della richiesta. 

Una volta che la domanda è stata accolta, avrai 180 giorni per usufruire del bonus psicologo e delle sedute di terapia. 

Come utilizzare il contributo del Bonus Psicologo

Una volta ottenuto il Bonus Psicologo, al beneficiario viene comunicato un codice univoco. Tale codice dovrà poi essere comunicato al professionista terapista in fase di prenotazione e successivo pagamento della seduta, unitamente al codice fiscale del cliente. 

Il paziente in questo modo avrà una fattura scontata da pagare, mentre al professionista saranno erogati i 50 euro secondo le modalità indicate. 

Attenzione alle tempistiche! Il beneficiario del bonus avrà tempo 180 giorni dalla pubblicazione della graduatoria per usufruire del bonus e delle sedute psicoterapeutiche. 

Hai bisogno di aiuto? Acquista la Consulenza Personalizzata di un Commercialista

Hai un problema fiscale, contabile o del lavoro e non sai come risolvere? Non sai come risolvere con una fattura elettronica?

Hai dubbi sulla tua Partita IVA? Niente paura sei nel posto giusto!

Acquista una Consulenza Personalizzata e avrai 30 minuti per approfondire l’argomento che più ti interessa con un professionista specializzato.

consulenza commercialista online

Scarica i nostri eBook gratuiti

Aprire Partita IVA - Ebook Il commercialista Online
Regime Forfettario - Ebook Il commercialista Online
Come funziona la SRL - Ebook Il commercialista Online
Commenti
  1. rosa 25/07/2022 at 09:04 - Reply

    in famiglia possono chiede due membri il bonus?

Altri approfondimenti