Tracciabilità degli affitti

Tracciabilità degli affitti
 
(Last Updated On: 2 Marzo 2019)

Stabilità 2014, il pagamento in contanti e la tracciabilità degli affitti

La novità più macroscopica riguarda sicuramente la tracciabilità del pagamento degli affitti 2014, non più in contanti solo per importi superiori a mille euro, per i quali sarà invece obbligatorio avvalersi di mezzi tracciabili quali pos, bonifici o assegni.

La nuova norma volta a contrastare l’evasione fiscale, è stata di recente modificata attraverso una nota del Ministero che, contrariamente a quanto si evinceva in un primo momento dal testo della disposizione, ha chiarito che il divieto di utilizzo di contanti per il pagamento degli affitti 2014 è valido solo per gli importi al di sopra dei mille euro: entro 999,99 euro l’utilizzo del contante per il pagamento degli affitti 2014 sarà lecito e svincolato da obblighi di tracciabilità.

La nuova regola (in vigore già dal primo gennaio) relativa al pagamento degli affitti 2014 in contanti riguarda praticamente tutti i canoni di locazione abitativa, sono invece esclusi dagli oneri di tracciabilità gli affitti 2014 di uffici, capannoni, box ed immobili di edilizia residenziale pubblica.

Per ulteriori chiarimenti e/o per affidare a noi la gestione della tua contabilità, compila il form della pagina contatti: saremo lieti di rispondere ai tuoi quesiti e dirimere i tuoi dubbi.

Facebook Comments

Recommended Posts

Nessun commento, aggiungine uno!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *