Studi di settore

Studi di settore: verifica anti-sanzioni

Print Friendly, PDF & Email

In vista della scadenza del 30 settembre per l’invio di Unico i contribuenti e gli intermediari abilitati sono chiamati a controllare i modelli per non incorrere sulle sanzioni da studi di settore.
Gli ultimi interventi legislativi hanno infatti inasprito il sistema sanzionatorio per chi, più o meno dolosamente, omette la trasmissione degli studi di settore o lo fa con contenuto infedele.

Il dl 98/2011 ha stabilito, infatti, che in caso di omessa presentazione si applica la sanzione massima (2mila euro) prevista dal dlgs 471/97.

Ma non solo. L’ufficio potrà procedere ad un accertamento indiziario in quanto l’omissione apre all’induttivo puro. Stesse sanzioni se il contribuente indica una causa di esclusione inesistente.

Fonte: "Il Sole 24 Ore"

Per ulteriori informazioni  puoi contattarci compilando il form in basso.

Nome *

E-mail *

Messaggio *

Cliccando sul pulsante invia, si autorizza Lo Studio Vernieri Cotugno al trattamento dei dati personali nel rispetto del Dlgs 196/2003, in conformità a quanto indicato nella sezione Privacy.

 

Facebook Comments
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*