debiti contributivi

Regolarizzazione debiti contributivi

Print Friendly

Con decorrenza dal 13 luglio 2011 la misura dell’interesse di dilazione o differimento è pari al 7,50%. La variazione è diretta conseguenza del provvedimento con il quale la Banca Centrale Europea ha aumentato (dall’1,25% all’1,50%) il tasso ufficiale di riferimento (Tur).
La modifica determina effetti anche sulla misura delle sanzioni previste per mancato o tardivo pagamento di contributi e premi obbligatori. Sempre a decorrere dal 13 luglio la nuova misura è pari al 7% annuo nei seguenti casi:

  • mancato pagamento di contributi o premi il cui ammontare è rilevabile dalle denunce e/o registrazioni obbligatorie (morosità):
  • ritardato pagamento delle inadempienze spontaneamente denunciate nei termini oppure entro l’anno e pagate entro i 30 giorni successivi;
  • mancato o tardivo pagamento derivante da oggettive incertezze, connesse a contrastanti orientamenti giurisprudenziali o amministrativi circa la ricorrenza dell’obbligo contributivo.

Nei casi di evasione la misura della sanzione resta determinata nel 30% annuo, nel limite del 60% dell’importo dovuto.

 

 

Per maggiori informazioni puoi contattarci compilando il form in basso

Nome *

E-mail *

Messaggio *

Cliccando sul pulsante invia, si autorizza Lo Studio Vernieri Cotugno al trattamento dei dati personali nel rispetto del Dlgs 196/2003, in conformità a quanto indicato nella sezione Privacy.

Facebook Comments
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*